MANDALA: TUTTO PARTE DA UN PUNTO

‘MANDALA’ E’ UN TERMINE CHE DERIVA DAL SANSCRITO E CHE RACCHIUDE DIVERSI SIGNIFICATI COME ‘CONTENERE L’ESSENZA’ , ‘CENTRO’ E ‘CIRCONFERENZA’. E’ ASSOCIATO ALLA CULTURA DEI VEDA, GLI ANTICHI TESTI SACRI DELL’INDUISMO. COMUNEMENTE QUESTA PAROLA VIENE UTILIZZATA PER INDICARE UN DIAGRAMMA CIRCOLARE COSTITUITO DALL’ASSOCIAZIONE DI DIVERSE FIGURE : IL PUNTO, IL CERCHIO, IL QUADRATO, IL TRIANGOLO E ANCHE ALTRE FORME. QUESTI DISEGNI PER I BUDDISTI E GLI INDUISTI HANNO PREVALENTEMENTE UN SIGNIFICATO SPIRITUALE E VENGONO ESEGUITI DAI MONACI PER LA MEDITAZIONE . PRESSO ALCUNE TRIBU’ INDIANE DEL NORD AMERICA COME I NAVAHO, I MANDALA DISEGNATI SUL TERRENO DAGLI UOMINI E DALLE DONNE MEDICINA HANNO INVECE SCOPI RITUALI E CURATIVI. ANCHE IN AMBITO OCCIDENTALE TROVIAMO MOLTE CONFIGURAZIONI MANDALICHE: I ROSONI DELLE CHIESE, LE PIANTE DI ALCUNE ANTICHE CITTA’ E BORGHI MEDIOEVALI, LE RUOTE SOLARI CON IL CRISTO CONTORNATO DAI 4 EVANGELISTI, LE AUREOLE DI CRISTO, DELLA MADONNA E DEI SANTI, COME BEN CI RICORDA IL GRANDE PSICOLOGO C.G. JUNG CHE LE HA STUDIATE PER DECENNI. JUNG RITENEVA CHE I MANDALA FOSSERO DEGLI ARCHETIPI CHE RISIEDONO NELL’INCONSCIO COLLETTIVO DELL’UMANITA’. UN ARCHETIPO E’ UNA CONFIGUAZIONE UNIVERSALE, IMPERSONALE ED EREDITARIA HA CIOE’ LA CARATTERISTICA DI PRESENTARSI IN CULTURE ED EPOCHE DIFFERENTI E DI VENIRE EREDITATA DALL’INDIVIDUO COSI’ COME SI EREDITANO I CARATTERI SOMATICI. SE GUARDIAMO ALL’ ARTE CONTEMPORANEA, ANCHE L’ACTION PAINTING DI J. POLLOCK, UNO DEI MAGGIORI ESPONENTI DELL’ESPRESSIONISMO ASTRATTO , SI INSPIRA AI MANDALA DEI NATIVI AMERICANI CHE LI REALIZZAVANO SUL TERRENO CON SABBIE COLORATE. LA FIGURA CIRCOLARE AFFASCINA L’UOMO SIN DAI TEMPI DELLE CAVERNE E A OGNI LATITUDINE. GRAFFITI RUPESTRI PREISTORICI IN AFRICA , EUROPA, NORD AMERICA ED AUSTRALIA PRESENTANO I MOTIVI DEL CERCHIO E DELLA SPIRALE. D’ALTRA PARTE SE CONSIDERIAMO LA NOSTRA STORIA BIOLOGICA NON DOVREMMO STUPIRCI, PERCHE’ TUTTO PARTE DA UN PUNTO , DA UNA CELLULA ,DA UN UOVO ROTONDO CHE SI SVILUPPA IN UN AMBIENTE TONDEGGIANTE: L’UTERO MATERNO. LA TERRA E’ UNA SFERA CHE GIRA INTORNO AL SOLE ATTRAVERSO UN’ ORBITA CIRCOLARE. I PRIMI UOMINI ORGANIZZARONO LA LORO VITA SOCIALE IN CERCHIO ATTORNO AD UN FOCOLARE . GLI ASTRI VISIBILI AD OCCHIO NUDO COME IL SOLE E LA LUNA HANNO QUESTA FORMA . INFINE TRA I PRIMI MOVIMENTI GRAFICI DEI BAMBINI DI OGNI CULTURA TROVIAMO FORME CIRCOLARI. JUNG SOSTENEVA CHE DA UN PUNTO DI VISTA PSICOLOGICO IL MANDALA FOSSE UN’ IMMAGINE DEL SE’, CIOE’ IL CENTRO DELLA TOTALITA’ E DELLA PERSONALITA’. IPOTIZZO’ INOLTRE CHE QUESTO TIPO DI CONFIGURAZIONE SIMBOLEGGIASSE IL BISOGNO NATURALE DI ESPRIMERE TUTTO IL NOSTRO POTENZIALE. CIOE’ IL CAMMINO VERSO IL COMPIMENTO DEL ‘SE’ . JUNG DEFINI’ QUESTA RICERCA ‘PRINCIPIO DI INDIVIDUAZIONE’. LA CRESCITA PERSONALE NEL CORSO DELL’ ESISTENZA CONSISTE NEL RITORNARE OGNI VOLTA CHE CE NE SIA BISOGNO PROPRIO VERSO QUESTO CENTRO SPECIALMENTE NEI PERIODI DI CRISI O DI DIFFICOLTA’. ECCO PERCHE’ DISEGNANDO MANDALA TENDIAMO A RITROVARE LA NOSTRA UNITA’ PSICO-FISICA PRIMARIA. DISEGNARE E PRODURRE MANDALA SIGNIFICA FARE UN’ ESPERIENZA CHE CI PORTA A:

– INCONTRARE NOI STESSI

– CONTATTARE LE NOSTRE ENERGIE IN UNO STATO DI RILASSAMENTO

– RIDURRE L’ANSIA AUMENTANDO L’ACCETTAZIONE E SOSPENDENDO IL GIUDIZIO

– INTRAVEDERE NUOVE POSSIBILITA’ LEGATE ALL’ESPERIENZA DEL CAMBIAMENTO INTESO COME EVOLUZIONE .

VI SEGNALO UN BEL LIBRO SULL’ARGOMENTO:  SUSANNE F. FINCHER ‘ I MANDALA’ 1996 ED. ASTROLABIO E VI RICORDO CHE AL TAULAB SI ORGANIZZANO PERCORSI PER ADULTI SU MANDALA E BENESSERE PSICO-FISICO.

A PRESTO

MARIA TERESA CARDARELLI